Grazie sindaco….

Non ci sono parole che possono descrivere il suo mandato o lunghi discorsi che possono chiaramente spiegare ai lettori quanto di bello è stato fatto durante la sua permanenza al comune di Verdello. Discorsi che neanche Lei era propenso a fare visto il suo pragmatico modo di fare. Grazie di averci fatto trascorrere questi anni   in compagnia, incolonnati tra Verdello e Stezzano: chi in senso Nord e altri sempre egualmente fortunati in direzione Sud. Tutti insieme, così da quando è iniziato il suo mandato. Ad oggi niente è cambiato e,  vista la consueta fortuna, e dopo l’ennesimo incidente,  la partecipazione festosa della popolazione pendolare che si, come sempre, incolonnata in segno di ….festa.  Tutti, in paese parlano della sua parsimonia e senso del buon padre di famiglia che ha permesso il  rientro dei debiti comunali che da bocca in bocca hanno toccato i 10milioni di euro.  Tutti abbiamo apprezzato la casa di riposo per i nostri poveri vecchietti, le nuove case che hanno tolto la fastidiosa erba motivo di degrado urbano e tutti abbiamo apprezzato la solerzia con cui, per permettere agli anziani di raggiungere i seggi elettorali, ha risistemato i marciapiedi. Grazie di aver tolto dalla strada la polizia urbana in modo che la sera si potesse parcheggiare sui marciapiedi in tutta tranquillità. Dispiace che oggi una pattuglia era presente, sotto il sole davanti alle scuole elementari, ma capisco che le elezioni incombenti ne richiedono la presenza. Grazie, ci ritrova ancora allo stesso posto in cui ci ha trovati: serenamente incolonnati. Nutriamo la speranza,  che Lei torni ben presto alla sua originale attività  per la gioia dei suoi ex colleghi e per la gioia della collettività tutta.

Un pensiero su “Grazie sindaco….

I commenti sono chiusi.